(vedi libro “Diamanti di cristallo di Grassi - Cambiolo )
Ognuna di queste scalate viene proposta ai nostri clienti al costo di Euro 250,00 (invece di 300,00) con Guida Alpina e attrezzatura completa.

Gomorra

Bella cascata, in ambiente isolato e affascinante. E' l'uscita "classica" dello scivolo di sx descritta sul libro di Grassi. A dx c'è la candela.

Alla sua sinistra Sodoma bellissima candcascate di ghiaccioela da non perdere.
quota base della cascata m. 1900
sviluppo cascata m. 90
dislivello avvicinamento m. 300
difficoltà: II - 3 - D1
esposizione: Nord-Ovest 
località partenza: Glacier in comune di Ollomont

L1:attaccare il salto dove si vuole e arrivare con un unico tiro da 60m alla sosta a sx (spit) - possibilità di sostare prima sulla dx (spit) ma sosta scomoda..gobbe, e muro finale di 4 o 5metri a 80/85.

L2: bella e facile goulottina che piega a sx..sosta a spit.

L3: seguire la placca 50-60 e uscire in cima - possibilità a dx di salire la candela di dx (TD+)...

 

Sodoma

cascate di ghiaccioBella colonna tecnica e aleatoria esente da pericoli oggettivi.
quota base della cascata m. 1750 
sviluppo cascata m. 60
dislivello avvicinamento m. 200
difficoltà: II - 4+
esposizione: Nord-Est
località partenza: Glacier in comune di Ollomont

La cascata si vede da Glacier , si trova sulla sx orografica . Da Glacier puntare alla colata attraverso il bosco , 15-30min.

1°tiro - 30 m. max 85° sosta a spit sulla sx alla base della candela.

2°tiro - 30 m. colonna tecnica e aleatoria per 25m sosta su albero sulla dx.


Cascata dell’Oratorio
  

cascate di ghiaccio

quota base della cascata m. 1750 
sviluppo cascata m.
100
dislivello avvicinamento m.
200
difficoltà: II - 4 - D1
esposizione: Nord
località partenza: Glacier in comune di Ollomont

La cascata si trova tutta a sx della gola di Sodoma. Da Glassier puntare a Sodoma e continuare 100 m. in salita a sx fino a superare il piccolo santuario ricavato nella roccia. La salita si effettua con 3 tiri e doppie attrezzate con cordone su pianta + maillon.

L1) - muretto a 75-80 (sosta su ghiaccio o pianta tutto a dx)

L2) - verticale e continuo su candela al centro, volendo bel muro a sx (sosta a dx)

L3) - muretto finale (sosta a sx)


Goulotte di Glacier

Bella colata priva di pericoli oggettivi e quasi sempre formata  cascate di ghiaccio
quota base della cascata m. 1650
sviluppo cascata m. 100
dislivello avvicinamento m. 100
difficoltà: II - 3
esposizione: Nord-Est
località partenza: Barlia (tra Vaud e Glacier) in comune di Ollomont
cartografia: Kompass n° 85 vedi anche RDM n° 232

La cascata si supera con quattro lunghezze da 30 mt cad., di cui l'ultima puo' essere salita a destra (itinerario originale) o a sinistra per un bel colonnato. Soste attrezzate su spit e discesa veloce con due doppie da 60 mt.

Maitresse des Chamois

Bella cascata da non sottovalutare. Isolata. Sconsigliabile dopo nevicate.  
quota base della cascata m. 2000
sviluppo cascata m. 200
dislivello avvicinamento m. 250
difficoltà: III - 4
esposizione: Nord
località partenza: Bionaz
Dal paese di Bionaz si prosegue per la diga di Place Moulin sino al primo tornante che si incontra da quando è visibile il muro della diga; la cascata rimane sulla destra salendo.
Da qui si scende verso il torrente e attraversatolo nel punto più facile si risale verso la cascata scegliendo il canale nevoso (a volte un po' di ghiaccio) in migliori condizioni.
Il primo tiro presenta un muro di 40 m a 90° (sosta a destra su spit e chiodi). Si prosegue su pendii molto meno ripidi (S2 da fare) e poi su un salto con varie possibilità di superamento (S3 con spit e chiodi). Da qui si risale un altro salto discontinuo (S4 da fare) e si esce dalla cascata dopo un muro (80°) corto ma delicato per la presenza di neve e rocce (S5 da fare).
Discesa impegnativa. All'uscita si attraversa il pendio a destra (salendo) per circa 60 m e poi si scende fino ad un larice (cordino lasciato il 18/01/2003) da cui si fa una doppia.
Al termine della calata si attraversa il pendio nevoso verso la cascata sino alla S3.
Si effettua una doppia si alla S2 (da attrezzare!) e da qui si discende sino alla S1; con una doppia nel vuoto si giunge alla base della cascata.

Uggradisil o Pra de Dieu

Cascata molto bella in ambiente spettacolare. Adatta per inizio stagione o per novizi, pericolo valanghe con neve abbondante!!!
quota base della cascata (m.): 1800
sviluppo cascata (m.): 120
dislivello avvicinamento (m.): 0
difficoltà: II - 2+ D1
esposizione: Nord-Ovest
località partenza: Bionaz

tiro - facili balze a 55°-60°- sosta spit 20 m o 45 m

tiro - breve saltino a 85° - poi facile sosta spit 25 m

tiro bel saltino a 70°- sosta spit a sx 30 m

tiro facile slato a 60° a sx- a dx poco più ripido - sosta spit 40 m

Altri semplici saltini sino alla presa della centrale idroelettrica.

Discesa a piedi nel bosco sulla sinistra orografica. Lungo evidente sentiero estivo o in doppia.


Candela di Grand Chamin

cascate di ghiaccio Bella candela situata in una stretta gola, non visibile dal fondovalle.
quota base della cascata m. 2200
sviluppo cascata m. 80
dislivello avvicinamento m. 0
difficoltà: II :: 5 ::
esposizione: Varie
località partenza: Bionaz 
Si raggiunge seguendo la strada sterrata del Vallone della Sassa fino al termine della lunga serie iniziale di tornanti.
Da questo punto la cascata è visibile in alto a destra.

L1: breve risalto e canale per portarsi alla base della colonna (sosta su ghiaccio).

L2: grande free-standing (sosta su alberello).

Discesa con due doppie: la prima dall'alberello in cima, la seconda da un cordone su clessidra di roccia in mezzo al canale).

Couloir de l'Invergnao

quota base della cascata (m.): 1600m
sviluppo cascata (m.): 500 m
dislivello avvicinamento (m.): 100 m
difficoltà: II - 3
esposizione: Nord-Est
località partenza: Bionaz (nessun dato sulla copertura della rete cellulare)
Partenza dal paese di Bionaz/villaggio Acquelou. Imboccare la strada sterrata verso la fine delle case del villaggio.
Si percorre una strada intepoderale fino al torrente che si attraversa su un ponte. Si risale la vallata fino al canale incassato (non visibile dalla macchina).
Si risalgono i primi salti 65/70, frammisti a spostamenti su neve fino a quando il canale svolta a DX.
Lo si percorre lungamente per accedere ai salti superiori più interessanti, 75/80 per buoni tratti, con soste su spit.
Attenzione portare corde minimo da 55 mt!!! Consigliata discesa in doppia. Occhio ai cordoni di sosta!




versione stampabile versione PDF

Modificato il  20/01/2012 14:40

Shortlink: http://www.kaporo.it/it/p/hl

Cascate di ghiaccio